Guida

Tellico

 

Davide Garatti

 

 

 

 

Davide_01

 

 

 

 

Release 0.1

 

27 ottobre 2011

 

 

 

 

 

 

Indice generale

  Descrizione

  Creazione collezione

  Ricerca oggetti

  Resoconti e Report

  Altre informazioni

  Campi per raggruppamento

  Modifica multipla

  Inserimento icone nella barra

  Modifica rapida del Report generato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Descrizione

 

Lo scopo di questa guida è quello di presentare un programma particolare chiamato Tellico,

il cui scopo principale è quello di organizzare e gestire delle collezioni.

Collezioni di vario tipo già preconfezionate e raggiungibili dal menù FILE | Nuovo

 

 

In  Mandriva 2011 si può lanciare Tellico tramite il menù

START|Applicazioni | Ufficio

 

 

Se il vostro scopo è proprio quello di utilizzare Tellico per le collezioni non vi rimane che selezionare la collezione opportuna ed iniziare a catalogare i vostri pregiati pezzi.

 

Però questa guida vuole mostrare una possibilità che TELLICO offre e che di fatto espande di molto il numero dei  possibili utenti di questo programma.

Nuova Collezione Personalizzata

Con questa voce andremo a configurare tutti i campi a noi necessari  per gestire:

 

 

 

3 Creazione collezione

Il programma è perfettamente tradotto, è stabile, ed in continua evoluzione.

Lanciamo il programma....

 

Ci accoglie la finestra principale del programma, semplice e soprattutto vuota.

 

Dal menu Impostazioni si può accedere alle configurazioni del programma

 

 

qui si possono modificare alcune caratteristiche tra cui

Includi Immagini nel file dati

permette di incorporare nel file .TC che creeremo anche le eventuali immagini che aggiungeremo.

 

Il Programma ha già dei temi disponibili ma come in tutte le applicazioni possiamo scaricarne altre …...

Iniziamo creando la nostra collezione con la prima icona presente nel menù in alto e selezionando

NUOVA COLLEZIONE PERSONALIZZATA

 
 

Non cambierà nulla ora inizieremo a riempire i campi

Menù Collezione | Campi della Collezione

 

Si aprirà questa maschera, in cui andremo ad inserire tutti i campi e le loro caratteristiche.

Tenendo presente cosa vorremo catalogare e con che dettaglio.

 

Facciamo un esempio concreto: Vogliamo catalogare tutti quegli oggetti che negli anni si sono accumulati, Cavi, alimentatori, piccoli dispositivi, adattatori, lampadine e tutto quello che vi passa in mente.

 

Facciamo mente locale ed iniziamo a popolare i campi cercando di raggrupparli sotto differenti Categorie:

Fate attenzione che per categoria intendiamo il raggruppamento dei campi e non degli oggetti.

Io per esempio ho creato le Categorie: GENERALE, COLLOCAZIONE, PRODOTTO oltre alla PERSONALE già presente:

In ciascuna di queste o creato dei campi con differenti caratteristiche, per esempio nella categoria GENERALE ho inserito:

Titolo, Caratteristiche,Colore, dimensione, stato come (Testo semplice)

Quantità, Lunghezza,  come (Numero)

Anno come (Data)

In COLLOCAZIONE

Stanza, Armadio come (Testo semplice)

Scatola N, Ripiano N,  come (Numero)

In PRODOTTO

Produttore, Modello, Serial Number, Note come (Testo semplice)

Sito Web come (URL)

Immagine come Immagine

 
 
 
Il procedimento per inserirli è semplice, si clicca su Nuovo e si popolano i campi, Modificando Titolo e descrizione (in genere li metto uguali o simili) scegliendo il Tipo tra le opzioni
 
 
 
disponibili. Nel caso della categoria Scelta si possono inserire i valori tra cui scegliere nel campo Valori ammessi e scegliere anche un default. Vanno separati con ;
 

Ad ogni modifica i campi modificati vengono scritti in grassetto finché non salveremo.

Quando avremo confidenza di aver inserito tutti i campi necessari premeremo OK.

 

Iniziamo il popolamento del Data Base, Collezione o Catalogo, a seconda di come lo volete chiamare, usando la sesta icona della Barra in alto oppure lo shortcut CTRL+N

 

La maschera di inserimento dei dati si sarà formata in funzione delle Categorie e dei campi precedentemente introdotti.

Per ogni categoria una scheda.

Per ogni scheda i propri campi.

 

Riempiamo tutti i campi necessari, perché non per tutti gli oggetti sarà possibile o utile farlo.

Per esempio per un cavo inserisco la lunghezza e lascio vuoto il campo dimensione.

 

 

 

 

 

 

E proseguiamo cosi inserendo tutti i campi utili nelle varie schede.

 

 

 

 

E lasciando tranquillamente vuoti i campi non applicabili all'oggetto.

 
 

Inseriamo anche un immagine dell'oggetto, che spesso è più utile di qualsiasi descrizione.

CONSIGLIO:

Questa operazione la potete fare anche in seguito, vi consiglio di scaricare tutte le immagini dei vari oggetti presenti.

Lo potete fare rapidamente su http://www.google.it/imghp?hl=it&tab=wi

cercando di essere i più possibili precisi e magari recuperando proprio l'immagine giusta dell'oggetto.

 

Dopo aver popolato diversi nuovi oggetti andremo a vedere ciò che abbiamo ottenuto.

 

 

Ottimo Risultato, con minimo sforzo!

 

Io ho già realizzato diversi Cataloghi oltre a questo ne ho fatto uno per i componenti elettronici,

uno per la manutenzione dell'auto e dello scooter.......

 

 

5 Ricerca oggetti

Vediamo un po come possiamo rintracciare in modo semplice ciò che cerchiamo

 

Ricerca Visiva

Seleziono un campo o anche tutti gli oggetti presenti sul lato sinistro della finestra, e mi compariranno tutte le immagini degli oggetti.

Spesso risulta più semplice rintracciare visivamente una caratteristica dell'oggetto piuttosto che il nome, magari tecnico.

 

Ricerca nome o descrizione

È sufficiente iniziare a scrivere il nome di qualsiasi cosa vi venga in mente dell'oggetto, nel mio caso provo a cercare qualcosa con SCART, e già mentre scrivo mi compare un elenco filtrato

 

Ricerca con Filtro Specifico

Se clicchiamo sul icona ad imbuto si aprira questa maschera da cui potremo selezionare uno qualsiasi dei campi, scegliere un criterio di filtraggio ed eseguire un filtro, molto utili per creare poi dei report.

 

 

 

7 Resoconti e Report

 

L'Ultima icona sulla barra permette di accedere ad una semplice interfaccia con cui potremo generare dei report in vari formati, per esempio volendo attaccare ad una scatola la lista del contenuto potremo seguire questo procedimento.

 

 

 

 

Filtriamo i gli oggetti in funzione della scatola

 

 Gli oggetti verranno opportunamente selezionati

 

Click sull'icona dei resoconti

 

 

 

Si apre una semplice finestra su cui noi dovremo solo selezionare il tipo di report e premere su GENERA

 

non ci rimane che stampare il foglio

 

Da provare i vari modelli dei resoconto, per esempio

Image List  che vedi qui a destra....

 

oppure Group Summary qui sotto